Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  pagina iniziale /  concorsi / Selezione pubblica per l’individuazione di due figure esperte nel settore della tutela e gestione ambientale

Selezione pubblica per l’individuazione di due figure esperte nel settore della tutela e gestione ambientale con specifica esperienza nell’attività di inanellamento dell’avifauna

Avviso di selezione pubblica

Avviso di selezione pubblica

Il Segretariato generale della Presidenza della Repubblica intende avviare una selezione pubblica per individuare due addetti al settore della tutela e gestione ambientale con specifica esperienza in attività di inanellamento dell’avifauna da inserire, previo superamento del periodo di prova, nel ruolo della carriera ausiliaria tecnica della Tenuta presidenziale del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica e da adibire alla Tenuta presidenziale di Castelporziano, Via Pontina, 690, Roma.

Il profilo professionale richiesto prevede lo svolgimento delle seguenti attività:

  • pattugliamento e sorveglianza del territorio;
  • gestione della fauna selvatica (censimenti e controllo tramite catture ed abbattimenti selettivi e connesse attività previste dalla vigente normativa);
  • identificazione dell’avifauna e marcaggio con anelli metallici;
  • vigilanza ed intervento attivo in caso di incendi boschivi;
  • gestione della Sala Operativa;
  • accompagnamento di gruppi in visita alla Tenuta.

Possono partecipare i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado;
  • idoneità fisica alle mansioni da svolgere;
  • assenza di precedenti penali, generici o specifici, ovvero di procedimenti pendenti, salva la valutazione da parte del Segretario generale, nei casi in cui siano intervenute sentenze definitive di condanna che non importino l’interdizione perpetua dai pubblici uffici né l’applicazione di quanto previsto dall’art. 32 quinquies del Codice penale e previa acquisizione della relativa documentazione, della compatibilità con lo svolgimento di attività al servizio del Segretariato generale;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • età non superiore ai 45 anni;
  • patente di guida di tipo B;
  • licenza di porto di fucile per uso di caccia;
  • patentino da inanellatore rilasciato dall’Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale (I.S.P.R.A.) ovvero praticantato, debitamente documentato dall’I.S.P.R.A., in atto presso un inanellatore autorizzato dal medesimo Istituto da almeno tre mesi alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande;
  • possesso del titolo di selecontrollore rilasciato dai competenti organismi regionali o provinciali.

Gli interessati dovranno compilare ed inviare al Segretariato generale della Presidenza della Repubblica via PEC all’indirizzo servizio.personale@pec.quirinale.it  ovvero tramite raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata al Segretariato generale della Presidenza della Repubblica - Servizio del personale, via della Dataria, n.96 - 00187 Roma entro il 31 marzo 2016 il modulo pubblicato unitamente al presente avviso allegando copia di un documento di identità ed il proprio curriculum nel quale dovranno essere evidenziati, tra l’altro, i titoli posseduti e le competenze acquisite nel profilo richiesto.

Gli interessati in possesso dei requisiti richiesti saranno convocati per una prova pratica e, in caso di esito positivo, per un successivo colloquio ai fini della eventuale assunzione. Le materie oggetto delle prove sono le seguenti:

Prova pratica
Attività di inanellamento completa (stesura reti, manipolazione, misurazione, compilazione di registro), riconoscimenti botanici e di elementi faunistici (tracce fatte, impatto sulla vegetazione), riparazione di fortuna di una recinzione, descrizione naturalistica su un percorso.

La prova pratica è valutata con un punteggio fino a ottanta punti. Sono ammessi al colloquio i candidati che avranno conseguito nella prova pratica un punteggio non inferiore a quarantotto punti.

Colloquio
Cultura generale, funzioni e attribuzioni del Presidente della Repubblica, tecniche di tiro e balistica, fauna e flora e loro gestione, prevenzione e spegnimento di incendi boschivi.

Il colloquio è valutato con un punteggio fino a venti punti. Conseguono l’idoneità i candidati che avranno riportato un punteggio non inferiore a dodici punti.

All’esito delle prove verrà redatta una graduatoria finale di merito sulla base della somma dei punteggi conseguiti nella prova pratica e nel colloquio.

Con successivo provvedimento sarà nominata la Commissione esaminatrice.

Per eventuali chiarimenti ed informazioni contattare il Servizio del personale con le seguenti modalità:
PEC: servizio.personale@pec.quirinale.it
Tel. 06-46992168

 

Data pubblicazione avviso: 1° marzo 2016